MISSION E PREROGATIVE


L’Associazione Sportiva Dilettantistica JUNIOR CALCIO CERVIA di seguito denominata per brevità JUNIOR CERVIA viene costituita il 04/07/2013 e registrata presso l’agenzia delle Entrate in data 22/07/2013  (allegato E)  , affiliata alla F.I.G.C matricola n° 938183  ed iscritta al CONI nel registro Nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche n° 203616. 
La struttura  societaria è  così composta :

PRESIDENTE : Rossi  Giacomo
VICE PRESIDENTE :  Panzavolta  Cristian
SEGRETARIO / RESP.SETT. GIOVANILE : Rossi  Paolo
CONSIGLIERE COSTITUENTE : Brunner Stefano
RESP.le  ORGANIZZATIVO : Nardi Christian ( consigliere)
DIRETTORE TECNICO : Magrini  Giancarlo
RESP.le  LEGALE :  Avv. Romini  Giuliano
CONSIGLIERI  NOMINATI  / CONSIGLIO DIRETTIVO : Corzani Roberto – Gattamorta Daniele – Benaglia Gianluca – Ronconi Tiziano – Banzola Marco –  Neri  Rossella – Mariotti  Monica – Nardi  Christian – Nicolini  Marco – Ricci  Luca – Piccinno  Giuseppe – Lombardi  Mirko – Giorgini  Sauro  Merola  Adriano – Magnani Claudio – Mariani Massimo – Deshkaj Mirash – Bersani Nicola – Tana  Davide Burioli Marcello – Bernacci Walter – Crociani Marco – Falaschi Simone – Macori Andrea – Marzelli Alessandro – Panzavolta Fabio – Zamuner  Maurizio – Benini  Massimo

L’associazione  si  occupa  di attività sportiva calcistica di  “puro settore giovanile” per bambini e bambine dai 5 ai 16 anni e comprende le categorie così  contraddistinte :
Scuola Calcio ( 5 – 7 anni) ,      n°  39
Categoria Pulcini (8-10 anni) ,   n°  76
Categoria Esordienti (11 –12 anni)    n°  59
Categoria Giovanissimi ( 13 –14 anni)   n°  28 
Categoria  Allievi (15-16 anni)    n°  24

Attualmente gli iscritti assommano  oltre 220 unità  tra  bambini e bambine avendo stipulato un accordo con l’AS Cervia 1920 in cui  si  specifica che  l’ASD JUNIOR CERVIA gestirà in autonomia l’intero settore giovanile (5 – 16 anni) , di conseguenza l’AS CERVIA 1920 gestirà in altrettanta autonomia la squadra Juniores e la prima squadra con la condivisa linea programmatica in cui l’ASD JUNIOR CERVIA preparerà i giovani atleti da trasferire poi obbligatoriamente all’AS CERVIA 1920. 
L’attività da svolgere si uniforma ,come da caratteristica che connota la nostra associazione fin dalla sua costituzione raccoglie  alle direttive esposte nel programma di lavoro nel pieno rispetto delle normative federali europee  che regolano l’ attività ludico motoria per i ” Piccoli Amici” (Scuola Calcio) , il generale miglioramento delle capacità coordinative individuali primarie dei  “Pulcini”;, il  consolidamento delle capacità motorie generali e condizionali che  riguardano principalmente la categoria  “Esordienti” . Per le categorie “Giovanissimi” e “Allievi” e’ invece concepita  un attività  pre-agonistica  e agonistica in senso stretto per le quali il programma è incentrato quasi completamente alla ricerca del perfezionamento delle gestualità tecniche individuali , collettive, nonché alla totale maturazione psico-fisica del ragazzo/ragazza.
Inevitabile che trattandosi di “puro settore giovanile” lo scopo principale della nostra associazione è sostanzialmente quello di promuovere e sviluppare l’attività sportiva nel comprensorio cervese , valorizzando la funzione sociale dello sport in generale sotto il profilo educativo – formativo, che trova nell’aggregazione e nella solidarietà la  parte sociale più forte, a tutela della salute , della crescita psico-fisica e del miglioramento degli stili di vita dei nostri ragazzi/ragazze. La promozione dell’attività sportiva giovanile  viene intesa da noi, come strumento principale di prevenzione , integrazione e di sviluppo ove la loro collocazione negli impianti sportivi diventa il centro di aggregazione e associazionismo di preminente importanza.


PROGETTO EDUCATIVO – FORMATIVO
ATTIVITA’ DI PROMOZIONE ALLO SPORT   A.S.D.  JUNIOR CALCIO  CERVIA 
OBIETTIVI  e  FINALITA’:  
 

 

Si  assiste sempre più spesso , nei tempi moderni ,  ad una stravolgimento della valenza educativa e formativa dell’avviamento allo sport , che diventa motivo di rivalità’ e protagonismo assoluto .Gli stessi adulti coinvolti (genitori, istruttori dirigenti e altre figure di riferimento) spesso incitano ad un comportamento non corretto , durante l’attività sportiva , promuovendo una competizione esasperata che , laddove non si è in grado di sostenerla, può portare ad un allontanamento dallo sport oppure trovare , in disagi di varia natura, il suo logico sviluppo. 
Lo scopo di questa associazione , è quella  di restituire all’attività sportiva  la sua funzione originaria , di contesto fortemente educativo e formativo , sia dal punto di vista dello sviluppo delle singole personalità di ciascun ragazzo/ragazza , che delle dinamiche di questo nel gruppo .
Tutto questo può essere permesso solo laddove possa essere attuato in un ambiente sano ed educativo, caratteristica questa precipua degli impianti sportivi. I nostri bambini/bambine , ragazzi /ragazze  vengono collocati al centro del progetto didattico/sportivo , con l’intento primario di avviarli allo sviluppo delle capacità motorie di base e coordinative specifiche le quali siano in grado di migliorare il loro sviluppo dell’auto sufficienza e all’intelligenza nello stare e convivere in un gruppo nel rispetto di regole e principi.
L’obiettivo fondamentale è di coinvolgere la nostra città , i genitori e tutti gli adulti di riferimento,  in momenti di discussione /confronto, che favoriscano la riflessione sui diversi aspetti sopra descritti ed incentrati , all’avviamento allo sport , dei nostri giovani atleti , sottolineando le tematiche specifiche legate alla fascia d’età dei bambini/bambine , ragazzi/ragazze in questione.
Il suddetto scopo si colloca in un progetto più ampio ed articolato, che prevede la collaborazione di figure professionali di tipo medico (medico sportivo , fisioterapista , psicologo ecc ) che affrontano gli aspetti di loro specifica competenza seppure in un ottica coordinata con un obiettivo condiviso . Lo sport di squadra, qualsiasi esso sia , consente alle persone di interagire con gli altri e costruire nuove relazioni.  Lo sport dà nuova forza al tessuto sociale laddove si esprime . La sua funzione sociale è tanto più vitale in una società sempre più multiculturale.
Tutto  questo attraverso modelli  educativi a cui dovrebbero fare riferimento le  attività promosse , organizzate e praticate nei Settori Giovanili. Così  come negli intendimenti UEFA , è considerato di estrema rilevanza il ruolo sportivo , come agente efficace di integrazione sociale . Lo sport , al  suo  apice  , gioca un  ruolo sociale cruciale , educando i giovani a valori, regolamenti e  principi , integrando differenti  individualità o gruppi  all’interno della  comunità. Pensiamo che spesso, è proprio  attraverso lo sport  che i più giovani  imparano l’importanza del lavoro di gruppo , la disciplina , il rispetto , il fair-play,  le  regole e , come noi , imparano a  vincere e a  perdere .
Come noi conciliamo la maggiore diversità , con la voglia di mescolare i valori ed il dialogo ? Lo sport , considera ciascun individuo come  uguale  all’altro . Le persone di  differente  cultura possono  giocare insieme , competere in pace , anche non parlando la stessa  lingua. Nell’ottica del perseguimento di questi principi basilari siamo certi che la nostra associazione , tramite la propria struttura ed attività polifunzionale,  in stretta collaborazione con le strutture scolastiche , le famiglie e gli Enti promotori di iniziative giovanili , abbia il dovere / diritto di diffondere questo tipo di cultura all’intera comunità di cui essa fa parte.

 

Piano di utilizzo del Centro Sportivo  “Brian  Filipi” per la stagione sportiva 2017/18 

 

1.1 PROGRAMMA DI ATTIVITA’ E INIZIATIVE SPORTIVE
La nostra associazione che da anni sviluppa  la  propria attività sportiva presso lo Stadio dei Pini “G.Todoli” a Milano Marittima , ed ora con l’aggiudicazione del bando comunale   presso il Centro “Brian Filipi”, vanta diverse iniziative già attuate ed in via di attuazione.

Nel 2014 abbiamo cominciato  il trofeo “AUTUMN CUP” rivolto alla categoria ( 8-10) anni ,  giunto quest’anno alla quarta edizione ( 1° Torneo “PROGRAM”) che vedrà protagoniste per questa stagione sportiva 2017/18  n° 24 squadre della  categoria Pulcini 2007/2008/2009  che nel periodo  (dal 25/11 al 17/12/17 ) si incontreranno seguendo un calendario gare  già definito da tempo. Il torneo conta mediamente  oltre 400 presenze tra bambini e famiglie ogni fine settimana . La scorsa stagione sportiva 2016/17  nel periodo primaverile abbiamo organizzato il Torneo “GREEN CUP” riservato alla categoria  “Pulcini Misti” con 10 squadre iscritte  della provincia di Ravenna ed un totale di 150 ragazzi coinvolti non solo in gare ma anche in giochi ludici a tema e giochi a confronto. Quest’anno 2017/818  riproporremo  lo stesso allargando il numero delle squadre cercando di realizzare  4 gironi da quattro squadre ciascuno .
Nella passata stagione sportiva 2016/17 , abbiamo organizzato il  “1° TROFEO SALE DI CERVIA” – 1°Memorial “Brian Filipi” a carattere regionale  riservato alla categoria Esordienti (11-12 anni) che ha visto protagoniste quattro  società , oltre la nostra , fuori provincia  come il Romagna Centro di Martorano , la Savignanese, il Gambettola , poi ancora Virtus Faenza   e ovviamente il Ravenna Calcio dove il giovane Brian, dopo aver partecipato a  tutte le categorie nel settore giovanile del Cervia , è approdato, prima dell’ indicibile tragedia.  Per la seconda edizione del Torneo, da svolgersi dal 13/01/18 al 03/02/18 abbiamo già ultimato le iscrizioni con 8 squadre ed a breve formuleremo  il rispettivo calendario. Volendo dare un seguito ancora più importante, stiamo pensando, considerata la grande affluenza di bambini e genitori che questo “Memorial” ha portato nel nostro Comune , ( ‘anno passato alle premiazioni anche il nostro Assessore Sig. Grandu) per questa stagione sportiva 2017/18 pensiamo  di strutturare il Torneo prevedendo le fasi finali con due squadre professionistiche . E’ nostra intenzione organizzare una serie Tornei anche in  unica  giornata, riservate a tutte le categorie , per ricordare persone del passato , che abbiano militato in squadre cervesi o che con dedizione ed impegno hanno lasciato un impronta indelebile e di effettiva  rilevanza verso la comunità , non solo cervese ,  implementando  così il patrimonio culturale , sportivo e sociale del nostro Comune .  A tal proposito  domenica 21 maggio 2017  abbiamo organizzato  1° TROFEO “CERVIA CITTA’GIARDINO”  1° Memorial “Germano Todoli” , riservato ai “piccoli amici ”  nati nel 2009 e introdurre ,questi giovanissimi atleti , nel mondo della “piccola competizione” con altre realtà sportive.  A maggio 2018 riproporremo  il 2°  TROFEO “Cervia Città Giardino” – 2° Memorial “Germano Todoli”  che quest’ anno verrà  realizzato  per  la  categoria  “piccoli Amici 2010”.
Per il periodo primaverile stiamo organizzando  un Torneo per tutte le categorie da svolgersi nel periodo Aprile/Maggio e che potrebbe consentire un flusso importante di genitori e famiglie nella  nostra  città. A tal proposito, nel campo sportivo “Brian Filipi”, stiamo eseguendo diversi lavori di manutenzione specie  al  punto ristoro dove poter migliorare il servizio  a disposizione delle  numerose famiglie che seguono i propri figli durante le gare di Torneo. 
Oltre a queste iniziative, già dal 2013/14 , anno in cui abbiamo cominciato la nostra attività , organizziamo e proponiamo , per tutte le stagioni sportive ,ai  nostri iscritti ma anche a coloro che frequentano la nostra riviera nei mesi più caldi , una SCUOLA CALCIO “JUNIOR CAMP” che si colloca nelle quattro settimane comprese tra metà giugno e metà luglio . Mediamente contiamo per questa attività circa  40 presenze tra bambine e bambine (5-10 anni) che vengono introdotti ,attraverso l’avviamento allo sport ,nel mondo sportivo giovanile. Nel periodo estivo (giugno/luglio) abbiamo già avuto numerose richieste da diverse realtà sportive per  la fruibilità dell’ impianto che si colloca in una zona logisticamente perfetta per le esigenze di coloro che frequentano la nostra riviera.
In progetto  l’idea di riorganizzare l’indimenticato  “TORNEO Coppa Città di Cervia” riservato  allo  sport amatoriale,  per il recupero di una manifestazione puramente dilettantistica , che per decenni  ha coinvolto  tante attività commerciali del territorio  cervese. Per ultimo , la volontà di organizzare un Centro Estivo per bambini e bambine , nei mesi di luglio e agosto, con attività ricreative , polifunzionali , adeguate alle necessità delle famiglie .

1.2  PROGRAMMA DI ATTIVITA’ DI PROMOZIONE DELLO SPORT E ATTIVITA’ GIOVANILE:
Il  nostro Scopo/Progetto , parte proprio  dalla volontà  di  creare nel Centro sportivo “Brian Filipi”  un  ambiente polifunzionale  altamente ricettivo e  di  completo  utilizzo dall’intera comunità , per eventuali manifestazioni sportive  , turistiche e  socio-culturali , ricreative, fruibile a tutte le componenti associative , alle Scuole materne e primarie  , alle famiglie   e che possa diventare veramente un polo attrattivo  anche per eventuali  incontri culturali , sperimentali e del tempo libero. Inevitabilmente,  per tali scopi si avverte la necessità di usufruire di un struttura sportiva idonea , che porti con se i requisiti essenziali quali ad esempio; una determinante opera di ordinaria e straordinaria manutenzione dell’impianto ; una regolamentazione degli impianti e della  possibilità di poter espandere correttamente una  serie di servizi per creare le basi di un ambiente altamente ricettivo di alta qualità che possa collegare ad esso una serie di eventi e/o manifestazioni sportive , culturali e sociali legati al territorio cervese ad alle attività commerciali e turistiche connesse. 
A tal proposito , dopo esserci  aggiudicati il bando Comunale per l affido in uso e gestione dell’impianto sportivo ” Brian Filipi” ed avendo  unificato il settore giovanile cervese  abbiamo riunito un numero veramente elevato di iscritti che necessitano di una struttura  altamente ricettiva con campi da calcio  fruibili ed accessibili anche nei periodi  o nelle  stagioni più fredde e piovose , che garantisca la giusta continuità dell’attività sportiva  agli iscritti e alle altre realtà sportive che insistono sull’impianto , sette giorni la settimana. In questa direzione abbiamo quindi prospettato l’ipotesi di parziali  investimenti per la realizzazione di un campo in erba sintetica che favorirebbe non poco lo sviluppo dei progetti che stiamo perseguendo.
Il progetto sportivo , ludico- tecnico- motorio prevede tre allenamenti pomeridiani o serali, della durata di circa due ore, per tutte le categorie a partire dall’attività di formazione primaria con la “Scuola Calcio” (5-7 anni)  fino alla categoria “Allievi” (15-16 anni). Il sabato e la domenica saranno dedicate allo svolgimento di  tutte le partite di Campionato organizzate e regolamentate dalla FIGC Delegazione Provinciale di Ravenna sulla base della richiesta di disponibilità del campo ,  requisito imprescindibile per l’iscrizione delle nostre squadre ai Campionati Provinciali ed a tutte le manifestazioni a carattere Provinciale , Regionale e Nazionale.
Considerando le iscrizioni della stagione sportiva in corso possiamo mettere a bilancio consuntivo per                     l’ anno 2017/18 , 40 bambini/bambine  di Scuola Calcio ( 5-7 anni) , otto squadre della categoria “Pulcini” (8-10 anni) , tre squadre della categoria “Esordienti” (11-12 anni) , due squadre di “Giovanissimi”  (13-14 anni ) , una squadra  di “Allievi” (15-16 anni)  per un totale aggiornato alla  data odierna  di  226 ragazzi/e  che occupano l’impianto sportivo per sette giorni la settimana per dieci mesi l’anno (agosto/maggio) .
1.3   NUMERO E QUALIFICAZIONE DEGLI ISTRUTTORI E  ALLENATORI 
Sulla  base di questi  numeri abbiamo già pianificato e programmato l’attività sportiva  e  delineato i quadri tecnici  indispensabili alla  corretta gestione organizzativa. Pertanto avremo  due  istruttori  ISEF (Giunchi Lorenzo e Benedetti  Maurizio ) che  seguiranno la  parte  dei “primi calci” , coadiuvati da Dadina Lorenzo  laureando anch’ esso in scienze motorie, Panzavolta Cristian ( istruttore CONI –FIGC per giovani atleti) Ugolini Cristina (Istruttori di Base UEFA “B”), affiancati da  Burioli Marcello ,  Pirazzini Roberto entrambi Istruttori UEFA”B”  e  Spiteri Gianluca , avranno il compito di curare la formazione motoria  di base delle categorie “Pulcini”. La parte coordinativa di base  e condizionale sarà seguita dal prof.  Maurizio Benedetti, in collaborazione con il prof. Giunchi Lorenzo entrambi con laurea ISEF.
Della categoria “Esordienti” si occupa mister  Lanconelli Paolo ( Istruttore CONI ) con la collaborazione di  Paolo Rossi (UEFA B) e si occuperanno dello sviluppo delle abilità motorie e del miglioramento della tecnica individuale . Rossi Paolo e Burioli Marcello ( entrambi Istruttori di Base UEFA “B” )  saranno  i responsabili anche delle squadre Giovanissimi  ,con Giunchi Lorenzo in qualità di preparatore atletico , saranno preposti al consolidamento delle capacità tecniche e condizionali. Per la categoria “Allievi ”  sarà Paolo Rossi Istruttore di Base  UEFA “B”)  ad occuparsi del lavoro tecnico di consolidamento delle capacità e abilità acquisite . Anche per questa ultima categoria e’ prevista la figura del preparatore atletico
Ogni squadra di Pulcini ed Esordienti  sarà seguita da  almeno un paio di associati individuati tra i genitori dei ragazzi stessi, mentre per le categorie Giovanissimi ed Allievi saranno obbligatoriamente  almeno cinque ,gli accompagnatori al seguito dei nostri tesserati. Lo staff  tecnico  è  completato da  due preparatori dei portieri Istruttori di base Uefa “B” (Dadina Stefano e Montaguti Claudio)I che si occuperanno della crescita dei bambini che sceglieranno di praticare l’attività in questo tipo di ruolo. Paolo Rossi e Giancarlo Magrini  si occuperanno del miglioramento della  tecnica individuale, differenziando le attività da proporre in base alle capacità , relativamente all’età ed al processo psico-fisico dell’individuo.                               Dadina Stefano (istruttore qualificato  UEFA ed ex calciatore professionista  ),con esperienze nei settori giovanili professionistici, è il responsabile tecnico del programma di attività da adottare sulla base delle capacità individuali dei giovani portieri. Infine il Mister Magrini Giancarlo (istruttore professionista di 2° livello UEFA “B”) con enormi esperienze di settore giovanile anche tra le società professionistiche, è il coordinatore tecnico  ed avrà il compito di consigliare e decidere le corrette attività tecniche e valutare gli istruttori  durante lo svolgimento della pratica sportiva . Per la parte sanitaria già da un paio d’anni abbiamo stretto una collaborazione con lo Studio “FISIOEQUIPE Centro in Acqua” che ha il compito di gestire tutta la parte infortunistica e riabilitativa. Il Medico Dott. Morini Marcello si occupa delle visite mediche e della   corretta alimentazione , a tutela della salute e del miglioramento dello stile di vita.  Il Fisioterapista Vacca Mario è presente tre giorni la settimana, a disposizione per primi interventi su infortuni per i quali non sono previste  terapie e per seguire la crescita ponderale dei ragazzi e ragazze. Per questo, saranno valutate attentamente , come già dal 2014 , le condizioni strutturali e corporee dei tesserati , che verranno inserite in un data base a disposizione delle famiglie e di tutti gli istruttori che avranno così la possibilità di monitorare attentamente la crescita del ragazzo/a –atleta e dei futuri sviluppi psico-fisico-motori.  La segreteria e di conseguenza tutta la parte organizzativa viene svolta dal responsabile Nardi Christian in coordinamento con il  Responsabile Generale del settore giovanile Rossi Paolo. Per gestire nel migliore dei modi la conduzione tecnica , amministrativa ed organizzativa, per dare il giusto servizio alla comunità , la salvaguardia del bene e delle sue dotazioni ed in fondo alle numerose famiglie, che vivono la realtà sportiva dei propri figli/e , consideriamo necessaria l’apertura della segreteria dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 di tutti i giorni esclusa la domenica .
La parte legale e burocratica è affidata all’ Avv. Giuliano Romini del Foro di Ravenna.

1.4  ATTIVITA’ SOCIALI, RICREATIVE  E DEL TEMPO LIBERO PER LA COMUNITA’ LOCALE
Si auspica che sulla base di quanto sin ora esposto , sia quindi ben intesa la valenza sociale-formativa-educativa alla quale vorremmo dare noi tutti un impronta chiara e specifica. Al tempo stesso , in una struttura altamente ricettiva ed aperta alla comunità , come potrebbe essere un impianto sportivo dotato dei necessari requisiti è possibile progettare e proporre diverse iniziative e manifestazioni a carattere locale , ma non solo, in concertazione con le attività commerciali della città , basti pensare che nelle iniziative sopraccitate abbiamo avuto il piacere di consolidare molti rapporti con ristoranti e negozi , consigliando le famiglie ed i ragazzi partecipanti  a queste iniziative sportive a soffermarsi  per una degustazione o pranzare nei locali della nostra città. 
Quello che ci stiamo proponendo esula dalla  semplice pratica calcistica . L’idea di avere una struttura sportiva polivalente  fruibile e facilmente accessibile ci permette di pensare ad una serie di iniziative in collaborazione con le Scuole , la Chiesa , strutture alberghiere , ristoranti , stabilimenti balneari che sostengano l’offerta alla comunità e perché no al turismo della nostra città  . Stiamo già proponendo a tal riguardo ,una zona da riservare alle attività post-scolastiche , prima di frequentare l attività sportiva, dove un nostro istruttore, professore dedichi il proprio tempo allo svolgimento dei compiti od al rafforzamento delle materie in cui il ragazzo si sente meno preparato.
In apertura abbiamo premesso i motivi che ci spingono a rafforzare questa realtà associazionistica  e  vorremmo a tal proposito creare , in un centro sportivo/didattico naturalmente idoneo al caso , un progetto  allargato che preveda ampi spazi dove i ragazzi possano trascorrere il proprio tempo libero , senza dover obbligatoriamente svolgere attività sportive , in una sorta di ludoteca dove bambini e bambine  , ragazzi e ragazze  abbiano la possibilità di incontrarsi per organizzare le più svariate iniziative e fare in modo che il tempo libero venga dedicato a discipline culturali , tecniche , scientifiche , creative , per poter ospitare  feste di compleanno o di qualsiasi altro genere sociale ed aggregativo.
Nella possibilità di gestione di un impianto sportivo/didattico di questo tenore ,saremmo propensi ad organizzare , con le Scuole Materne e Primarie delle uscite didattico-sportive per organizzare giochi e stimolando le attività motorie dei bambini. In tal senso potremmo condividere con Scuole , gli Asili, le Chiese le  feste scolastiche di fine anno che a volte non trovano spazio sufficiente nei propri ambiti , o che in spazi aperti trovano giuste condizioni per recite ed incontri tra famiglie ed alunni. 
Nell’ambito delle attività sociali   ci preme sottolineare la valenza sociale delle iniziative sportive che in questi anni di attività  ci hanno permesso di dedicare, con orgoglio e fierezza , un pensiero , un gesto di solidarietà , un abbraccio a chi vive o ha vissuto delle difficoltà oggettive. Nel 2013 con le nostre iniziative abbiamo  acquistato oltre 1.000 €  di materiale scolastico e, con i Sindaci delle due città , Zoffoli  e  Paron, abbiamo organizzato un viaggio a  Vigarano Mainarda, città a noi gemellata, che dopo aver subito la tragedia del terremoto che colpì l’Emilia , ha accettato di ospitarci e trascorrere una giornata insieme a loro all’insegna della solidarietà.(allegato A). L’anno successivo abbiamo donato € 150  alla consulta del Volontariato di Cervia e da cui abbiamo avuto uno splendido attestato di collaborazione (allegato B) . Nel 2016 abbiamo donato €  500 al reparto di Pediatria dell’ospedale di Ravenna tramite l ‘associazione “il mosaico” , che sono serviti per l’acquisto di un televisore per i bambini degenti. (allegato C) . Nell’anno in corso  , in contatto con il vice Sindaco del Comune di Montegallo Sig. Pignoloni  ed il prof. Marco Susanna di Forl’,abbiamo donato  €  550 per il fondo di raccolta destinato al ripristino delle attività commerciali colpite dal terremoto, facenti parte del progetto “ABBRACCIA LE ATTIVITA’ COMMERCIALI DI MONTEGALLO” che  l’Istituto Comprensivo n° 8 di Forlì sostiene  tramite l’APS (associazione promozione sociale genitori) (allegato D).

2. COLLABORAZIONI CON REALTA ASSOCIATIVE, SPORTIVE, ECONOMICHE E IMPRENDITORIALI 
 L’a.s.d. Junior Cervia ha sottoscritto una collaborazione con L’a.s. Cervia 1920  nella quale viene stabilito che dal prossimo anno sportivo la  Junior Cervia  gestirà unicamente  ed in piena autonomia tutto il settore giovanile del territorio cervese, lasciando altrettanta unicità ed autonomia  nella gestione della prima squadra e della Juniores  , all’a.s. Cervia 1920.
 E’ stata  accettata all’unanimità dal consiglio assembleare , l’idea di proseguire  la collaborazione con IRIDE, che il precedente gestore aveva sottoscritto , ospitando due giorni a settimana (martedi e venerdi pomeriggio dalle 14.00 alle  16.00 ) l’attività calcistica degli allenamenti dei ragazzi profughi in soggiorno a Cervia. 
 Affiliazione  con CSI di Cesena per  ospitare le gare casalinghe di una squadra amatoriale denominata “Bar Times” che disputa le partite il sabato pomeriggio ed occupa il campo d’allenamento due giorni la settimana in orari serali(19.00/21.00) 
 Affiliazione con UISP di Cesena per  ospitare le gare casalinghe di una squadra amatoriale denominata”OVER 35 Villamarina” che disputa le partite il lunedi sera ore  21.15 ed occupa il campo d’allenamento il giovedi sera (20.00/21.30)
 Stiamo ultimando i dettagli che ci permetteranno l’ affiliazione sportiva con FC Bologna Calcio che ,oltre a garantirci una concreta possibilità di consolidamento organizzativo , ci consentirà di aumentare il valore tecnico ed educativo dei nostri ragazzi oltre che formativo per i nostri istruttori , con la presenza mensile di qualche istruttore del Bologna presso la nostra sede .

3  PIANO DI GESTIONE
La gestione dell’impianto sportivo  è subordinato al numero delle iscrizioni per la nuova stagione sportiva . La previsione , come ampiamente  esposta , è andata ben oltre le aspettative con il quasi raddoppio dei numeri (come ut sopra esposta) e che quindi  ci impone l’utilizzo  pressoché quotidiano e costante per tutti i giorni dal mese . La struttura dovrebbe  essere adeguata alle necessità primarie per ospitare 250 atleti nella pratica specificatamente calcistica ed in secondo luogo poter ricevere anche tutti gli eventuali giovani che intendono partecipare alle iniziative sopra esposte . Il centro sportivo rimane aperto  tutti i giorni della settimana per consentire la massima fruibilità  a disposizione di coloro che vorranno utilizzare la struttura. A partire dalla metà di agosto per terminare alla fine di maggio , l’impianto verrà utilizzato completamente nelle ore pomeridiane dall’attività sportiva calcistica dando spazio totale a tutti gli iscritti dell’associazione seguendo un presumibile  piano di conduzione che prevede: 
martedi/venerdi  dalle 17.15  alle  18.30  per i “Primi Calci avviamento allo sport” ( 5- 7 anni)
lunedi / mercoledi / venerdi dalle 17.00 alle 19.00 per le categorie dei Pulcini ( 8-10 anni) . 
lunedi /giovedi  dalle 17.00/19.00  e  martedi dalle 15.30/17.30 gli  “Esordienti”(11-12 anni)
martedi / giovedi/ venerdi dalle 15.30  alle 17.30  per la categoria “Giovanissini”  (13-14 anni)
martedi /venerdi dalle  17.00/19.00  e giovedi dalle 15.30/17.30  per gli “Allievi (15-16 anni)
.
Il sabato pomeriggio e la domenica verranno svolte le gare di Campionato di competenza della  FIGC delegazione di Ravenna. Come già accennato , infine unitamente al piano di conduzione  calcistica annuale,  teniamo in considerazione il fatto che in certi periodi dell’anno verranno svolti i tornei di cui sopra.  Oltre a ciò l’impianto sportivo sarà a disposizione per eventuali manifestazioni, eventi occasionali, incontri, raduni, potrà esercitare diritti di pubblicità e qualsiasi attività  sportiva che preveda tariffe d’ affitto,  come previsto all’art. 14 dello schema di convenzione per l’affido in uso e gestione dell’impianto sportivo. Per quanto concerne la parte strumentale , l’impianto già dotato di proprie risorse (valutate dal sopralluogo effettuato in data 09.02.2017) si  potrà avvalere dell’apporto di ulteriore  materiale  della nostra associazione , necessario al conseguimento dei prefissati  obiettivi  tecnici e organizzativi .
L’impianto  viene gestito in custodia da un associato che ha cura di gestire il lavoro di manutenzione ordinaria al verde , ai campi da calcio  ed alla struttura (spogliatoi , segreteria , vani accessori) . 
La vigilanza ed il controllo saranno  di  competenza  di un consigliere  che l’assemblea ordinaria  dell’associazione ha identificato a votazione aperta con nomina immediata  tra i i candidati .
Le pulizie dei locali saranno responsabilità di due donne dell’associazione , che garantiranno un costante decoro , un igiene accurata , la pertinenza degli impianti , la totale accessibilità agli spogliatoi , alla segreteria , al punto di ristoro ed a qualsiasi altro locale a disposizione della comunità .  La segreteria disporrà tutta la parte gestionale ed  organizzativa , è aperta tutti i giorni da lunedi a sabato dalle 9.30  alle 12.00  e  dalle 14.00  alle 19.00 , un orario ampio per  agevolare informazioni ed iscrizioni a  tutti  i  fruitori  , spesso costretti dall’orario del proprio lavoro . La reperibilità telefonica  , vista la quantità  del numero di iscritti , è totale  tutti i giorni dell’anno . L’associazione conta , oltre tutti gli associati che iscriveranno i propri figli all’attività , anche 18  consiglieri nominati dall’assemblea  , un segretario , un collaboratore del segretario , che unitamente al Presidente ed al  suo vice  formeranno un consiglio assembleare  che avrà il compito di impostare , decidere e sviluppare  ogni tipo di progettazione relativa all’attività sportiva , ludica , culturale , ricreativa , aggregativa e del tempo libero.

4  RISORSE  ECONOMICHE  ED  INVESTIMENTI:
La  nostra  associazione dilettantistica senza fini di lucro trova il proprio consolidamento nel reinvestimento degli eventuali utili di gestione a sostegno come già detto ,  della  solidarietà , della  manutenzione ordinaria e  nell’investimento economico per  migliorare le condizioni di gestione e favorire la maggiore fruibilità a tutta  la  comunità.
A tal proposito ci piace specificare quanto e cosa fatto dal nostro ingresso (1 maggio 2017) nella  gestione ordinaria e straordinaria dell’impianto sportivo “Brian Filipi”  :
 Nel mese di Luglio  abbiamo  concimato , diserbato e arieggiato il campo centrale , riverniciato porte e traverse del campo , eseguito pulizia delle fogne , eseguito manutenzione alle  tribune presenti oltre che alle reti di recinzione di tutto l’impianto sportivo
  manutenzione ordinaria alle  murature interne ed esterne , intonaco e verniciatura
 manutenzione straordinaria agli impianti di luce per cavi e fili scoperti , messa in sicurezza di alcune canaline , manutenzione al quadro generale dell’impianto elettrico ,miglioramento delle luci esistenti ed installazione di nuova illuminazione ( luci di emergenza) nella  zona  antistante gli spogliatoi , sistemazione cancello d’entrata  scorrevole , sistemazione e messa  in  sicurezza del bagno esterno aperto al pubblico (installazione delle luci di emergenza) agibile anche per portatori di handicap
  acquisto di nuovo materiale per la gestione del campo considerato che al nostro ingresso non abbiamo trovato nulla ( rullo – macchina tosaerba a motore nuova – panchine in alcuni spogliatoi – frustino decespugliatore – macchina  tosaerba  a mano nuova  )
 installazione n° 12 nuovi fari  led  nel campo  centrale  dove alcuni fari erano mal funzionanti e con lampade bruciate – mano d’opera – 
   cambio delle serrature di tutti  vani  e delle  porte d’entrata esterne
  predisposizione ed acquisto di irrigatori per  irrigazione sotterranea

  sistemazione , ristrutturazione e manutenzione del vano ristoro e dell’impianto elettrico , nuovo quadro luci , nuova linea elettrica e separazione dei contatori
  sistemazione dei fari sottostanti la statua raffigurante “Brian Filipi” adiacente al vano spogliatoio
   acquisto  di  4 porte in ferro zincato  della  misura  di  mt  4 x 2  necessarie all’attività giovanile ed a disposizione degli utenti , verniciatura di 6 porte  già presenti i nell’impianto , acquisto di  10 coppie di  reti  considerato l’inidoneità di quelle  preesistenti.
  nuovo capanno in alluminio (magazzino) e conseguente impianto di illuminazione
  sistemazione  di cavi  e linee elettriche  nel vano adibito a  segreteria  dove  i  neon  preesistenti non funzionavano al momento del nostro ingresso nel’impianto sportivo e le canaline a muro  con cavi scoperti
  cambio di  n° 4 vetri  rotti antecedentemente al nostro ingresso per la gestione dell’impianto ( come si evince da sopralluogo del 09.02.2017 eseguito da alcuni addetti comunali)
Questi gli investimenti già effettuati  ;
per i futuri  tre anni relativi alla convenzione in essere con il Comune di Cervia per la gestione ed uso dell’impianto sportivo “Brian Filipi” da parte della  nostra  associazione  c’è la volontà  di  investire ancora  eventuali risorse economiche per il miglioramento e l’adeguamento della struttura con l’ idea, neanche troppo fantasiosa, di  creare  una  “cittadella  dello sport”  e farla diventare  fiore all’occhiello  della nostra  splendida  Città che merita senza dubbio alcuno tutti gli onori della  cronaca….. 
“BRIAN”, a cui è intitolato l’impianto sportivo, sarà certamente orgoglioso…. ed io che ho avuto il grande privilegio di vivere questo sport meraviglioso vicino a lui ,come a tanti altri giovani  negli ultimi 18 anni, in un  percorso  straordinario di  crescita sportiva ed educativa , lo sarei quanto lui…… !!!